Emozionandosi

Tu, lo so / Fossi cielo, sarei stella / Fossi poesia, sarei parole / Ma sei sogno e quel sospiro / Lo so, sei tu.

Come un libro senza le parole / O come un cielo, ma senza stelle. / Cosi, come me senza di noi.

Guardami / Come la luna guarda il mare / Così, come fa lei / Senza un motivo / Soltanto perché / E’ ciò che ami fare.

Come una manciata di sabbia scivolata via dalle tue mani, caddi a terra rannicchiandomi ai tuoi piedi.

Su di me le mani tue / Possono il mondo / Se soltanto a te / L’anima mia s’è già venduta.

Vorrei parlare della meraviglia del mare, della bellezza di un tramonto, della lune in una notte serena. Penso a questo, lo sai, ma parlo di te.

Per trovare un senso / Perdendo la ragione / Quando tutto è soltanto / Per avere te, Amore.

Perché le tue dita, toccandomi l’anima, mi hanno mostrato il mondo attraverso i tuoi bellissimi occhi.

Io che mi spoglio lenta dei tuoi pensieri, mentre tu mi copri avido pelle e anima del tuo essermi meraviglioso addosso.

Tutto quell’impazzire e poi il silenzio che s’inghiotte tutto, anche noi, soprattutto noi.

Tristi, come viaggi di ritorno.

Così tanto tua / che non appena mi sfiori / divento cielo infinito / fra la tue mani.

Per un attimo così, di noi che siamo tutto e non esiste altro. Per un bacio, che chiudo gli occhi e annego nel tuo blu. Solo per questo, lo sai.

Dicono “Alza la testa, guarda su”. Ma io vedo nuvole. Così tanto azzurro, così tanto cielo io lo vedo soltanto fra le tue braccia.

Penso a te, alla pioggia sottile, al vento. Sogno il sole, quello che ti sei portato via ma che forse, adesso, è un po’ più triste anche per te.

Il brivido di precipitare / Inciampando sulle tue labbra / E meravigliosamente annegando / Dentro i  tuoi occhi.

Così incompleti, che spesso troviamo ciò che ci manca soltanto in un altro cuore.

Laddove non bastassero le parole / Sappi che muoio di te / In ogni sospiro / Mentre tu vivi / In tutti i miei pensieri.

Senza paura, come il sole quando sta per tuffarsi dentro il mare.

Come la malinconia nella pioggia. Come il sole e la voglia di fuggire. Come tutte le parole per te, ma che tu non leggerai mai.

Scaraventata al fondo da tempeste di realtà, respiro sott’acqua soltanto parole e sogni.

Immaginando la perfezione, vedo me con gli occhi lucidi mentre le tue mani mettono con cura in disordine, per sempre, i miei pensieri.

Soffocando dentro lo spazio vuoto, come se non ci fosse abbastanza cielo per i miei occhi, senza te.

Con la mente, oltre lo spazio e oltre il tempo. Forse è solo questo il nostro PerSempre.

Di te è bellissima anche la malinconia.

Un tuo abbraccio sarebbe il vestito più bello. E chiudere gli occhi solo per continuare a vederti.

A volte non c’è proprio niente da capire. C’è solo da voltarsi e guardare il mare.

Capita di restare incastrati dentro vite che non ci appartengono.

Per te che non guardi solo i miei occhi. Per te che attraverso i  tuoi occhi riesci a toccarmi l’anima. Solo per te.

Per te che non mi basti mai. Per te, che l’unica strada per raggiungerti è attraverso i sogni.

Conta soltanto che la tua vita si è mescolata alla mia e che ne porteremo per sempre addosso graffi e carezze.

Dimenticando nomi, parole, luoghi. Dimenticando tutto ma mai i tuoi occhi, mai il mio essere cielo fra le tue braccia.

Sguardi che ti spogliano, abbracci che meravigliosamente ti vestono.

Così piena di emozione e così pallida la mia pelle, che specchiandomi nei tuoi occhi vedevo la luna.

Quelle canzoni che appena iniziano ti hanno già portato via. Poi finiscono e tu non riesci a tornare.

Travolgente

Travolgente è chi ti ha portato sorridendo esattamente dove tu non volevi andare.

Travolgente. Quando il tuo essere così uomo riesce a farmi sentire così meravigliosamente e spudoratamente donna.

 

Amare Te

Quelli che dicono che la perfezione non esiste, non sono mai stati follemente, totalmente e meravigliosamente innamorati.

Quell’attimo in cui ti penso e ancora tremo.

Se ti stessi odiando significherebbe soltanto che ti ho amato troppo e tu mi hai deluso. Il resto è indifferenza.

Puoi sentire cosa mi fai e vedere dove mi porti dal modo in cui i tuoi baci scivolano ardenti dalle tue labbra fin dentro la mia anima.

Se tu volessi guardarmi negli occhi potresti leggere parole bellissime.

Quegli occhi, quei baci, quelle mani… E tutto di te.

Sei dentro il mio cuore, sei sotto la mia pelle. Tu sei parte di ciò che io oggi sono.

Lontano dagli occhi ma dentro, incastrato, incollato, inchiodato al cuore.

Sei quell’emozione che ignora spazio e tempo.

Ti vivo / Arrossendo in uno sguardo / Tremando fra le tue mani / Come in sogno / Mentre muoio di te.

 

Oltre

Oltre la malinconia di un ricordo, la meraviglia di averti vissuto.

Sei musica, sei fuoco / Sei brivido, sei sogno / Sei oltre la ragione / Sei tutto, sei infinito / Sei tu, soltanto, AmoreMio.

Il mio amarti è totale. Il tuo essermi così addosso va oltre la tua presenza.

Cose così…

Noi due / Meravigliosi fiori profumati / In una primavera che non avrà mai fine.

Esitante, tremava quel primo bacio. Ma lo sguardo… Lui si era già mangiato il mio mondo intero.

I tuoi occhi mi hanno sussurrato ciò che le tue labbra non mi hanno mai detto.

Pezzetti di cuore sparsi nei ricordi. Pezzetti di noi che vivono in altri luoghi e battono in altri cuori.

Te lo dico con un bacio, perché con te le parole non bastano.

Quell’unico piccolo problema di essere esattamente dove non vorresti essere.

Puoi fingere di giorno, ma la notte i pensieri non hanno pietà.

Ciò che adoro dei tuoi baci è quel nostro non riuscire più a smettere.

A quelle parole, a quegli occhi a quel sorriso… A loro devo dare la colpa, non a te. Tu non c’entri, tu non sapevi.

Ti preferisco lontano se non posso esserti sotto la pelle e rubarti il sonno.

Di parole e di canzoni che ti rimbalzano in mente così, all’improvviso. E’ un attimo… ma in quell’attimo non ci sei per nessuno.

L’amore non è “abbastanza”. E’ tanto, troppo… altrimenti si chiama affetto.

Sognando

Giornate che non dovrebbero esistere e altre che vorresti si ripetessero all’infinito.

Servono forza, verità, passione. Servono sogni. Serve amore.

Vorrei un cielo azzurro e poi una notte piena di stelle.

Ovunque

Lontano da ogni ragione. Soltanto così è amore. Soltanto così tutto ha meravigliosamente senso.

Con il pensiero vai ovunque, ma non ti allontani mai da ciò che veramente senti.

Noi due, sempre

La meraviglia di noi due che, nonostante tutto, resteremo per sempre imprigionati dentro i nostri ricordi più belli.

Prima di noi ho amato ancora. Ma solo di te e nei tuoi occhi mi sono meravigliosamente perduta.

A memoria so tutte le parole che vorrei dirti. Alla fantasia lascio tutti i baci che vorrei darti.