Perdere la testa

Nel momento in cui intravide tra i passanti quell’esile ragazza bionda con lo zainetto rosso, qualcosa dentro di lui andò in frantumi. Fu una sensazione così forte e incontrollabile che ne ebbe quasi paura. Si sentì avvincere e risucchiare da un’ondata di calore che pervase il suo corpo, salendo violenta dalla punta dei piedi fino al cervello, travolgendo senza rimedio cuore e anima.

Ricordava ogni particolare e ogni sensazione dell’istante in cui i suoi occhi stanchi si erano posati per la prima volta su di lei.

Da quel momento nella sua vita non ci fu più spazio per la ragione.

 

Leave a Comment