Pensieri d’inverno

Io in quel tuo sguardo mi sono proprio persa.

Una canzone, tante parole e il tuo sorriso impigliato nei miei pensieri. Ecco cosa rimane.

Quel tuo sguardo… E’ li che vorrei riflettermi per sempre.

Nel colore che il tuo silenzio si è portato via / Respiro il profumo di te nelle tinte tenui della malinconia.

Nel colore vivo / Che il tuo essere così uomo / Sparge sull’intrigante candore / Della mia femminilità.

Immagino la mia mente come un fiume in piena dove sassi, stelle, fiori, pioggia e sole rotolano e si scontrano trascinati dalla corrente.

Forse non mi manchi tu, ma solo come stavo io quando c’eri tu. Forse.

Tornando da qualunque viaggio, quello che trovi dentro di te non è mai uguale a ciò che hai lasciato quando sei partito.

Sarebbe bellissimo essere davvero liberi di poter decidere a cosa pensare. Io ci provo, ma appena mi distraggo tu, pensiero ossessivo, ritorni.

Perdersi tra le parole per non affogare nei pensieri.

Suadente quello sguardo / Ed io spiegando le ali / Brucio dentro la tua illusione.

Aprire gli occhi non significa smettere di sognare.

Bastasse chiudere gli occhi per non vederti…

E’ inutile parlare d’amore con chi dall’amore non è mai stato travolto.

Affacciata alla finestra immaginando altre vite.

A volte sono le cose più assurde a dare un senso alla normalità.

Quando ne esci, non sei più lo stesso.

Di anime che si cercano / immaginando cieli infiniti / Dentro vite di sabbia / Che sfuggono tra le dita.

Così presente, così forte quel tuo non esserci.

Sembrava impossibile finché non hai provato a farlo.

Amarsi è trovarsi in mezzo a tanti e sentirsi unici soltanto insieme.

Amarsi è dare un senso a tutto il resto.

Leave a Comment