Penso a te

Non mi interessa rubarti un bacio. Io voglio rubarti l’anima e il sonno.

Vivere, sempre morendo dalla voglia di te.

Amo le foto in bianco e nero. Non smettono di ricordarmi tutti i  colori che ti sei portato via.

Non so da dove cominciare, ma con te andrebbe benissimo anche dall’inizio.

Ci vorrebbero una sera d’estate, il mare e i tuoi occhi dentro i miei.

Provando a fare mille cose per distrarmi, ma trovandoti sempre meravigliosamente in cima ai miei pensieri.

La vorrei sul cuore quella nebbia che nasconde ciò che ormai è troppo lontano.

Di noi due e di tutte le parole che non trovo per raccontarci.

Sei quella canzone che appena inizia io chiudo gli occhi, il mondo si ferma, lo stomaco fa una capriola, sorrido. Poi riprendo a vivere.

Amava perdersi in lei / E scivolando piano / Dentro i suoi pensieri / Le rubò l’anima e ogni respiro.

Sfiorando il corpo / Scuotendo l’anima / Come un sogno / Tu sei la vita / Ma temo il giorno / A portarti via.

Tremendamente bello / Mi ha rapito / Portandomi su, in alto / Sopra le Nuvole / lui solo lui / Un sogno.

Come quando sognante ti lasci andare. Chiudi gli occhi, ti butti e poi ti rendi conto che non c’è nessuno a prenderti.

Irresistibile di te è tutto. Spietato è il mio desiderio di rubarti ogni pensiero.

Siedi sorridente / sopra un mucchio disordinato di pensieri / Scivoli sulla pelle / Squassi l’anima / Tu.

Brucia sulla pelle / irresistibile il tuo sguardo / E spogliandomi da ogni pensiero / Mi veste di te soltanto.

Leave a Comment